L’addio a Simoncelli

Migliaia in fila per l’ultimo saluto

Si svolgono i funerali del Sic tra la commozione dei tifosi giunti da tutta Italia. L’amico fraterno Valentino Rossi in prima fila con i genitori, vicini a loro si stringe il mondo del motociclismo con le lacrime del dottor Costa

di ROSARIO DI RAIMONDO e GIACOMO TALIGNANI

CORIANO – Le campane suonano a lutto a Coriano. L’amico Valentino Rossi, il fratello maggiore, è arrivato due ore prima, vestito di nero e con gli occhi gonfi. Vicino a lui Melandri e gli altri, tutti i colleghi di una vita di Sic. Il silenzio è interrotto solo da un applauso: “Dai Vale, dai Vale, è per Sic” gridano dalla scalinata della chiesa. In 12mila sono giunti nel piccolo paese di Coriano, blindato da forze dell’ordine e protezione civile, per l’ultimo saluto a Marco Simoncelli.

“SIC SGOMMA ANCHE IN CIELO” – Ci sono i palloncini numero 58, le corone di fiori provenienti da ogni parte del globo. “Sic sgomma anche in cielo”. C’è il dottor Costa in lacrime che non si trattiene e abbraccia forte Randy De Puniet. Piangono tutti. I volontari con la maglia bianca marcata “58 i tuoi tifosi” a stento contengono fans e supporter che vorebbero entrare portare un ultimo bacio a Sic. Ma tutto è ordinato, onesto, preciso: è il silenzio che regna. La gente arrivata dal sud “ci siamo svegliati alle 4” racconta, come alcuni ragazzi di Roma, che “dovevamo essere qui per lui. Sappiamo di non poter entrare in chiesa: ci accontentiamo di essere qui”. Le quattrocento persone che assitono alle esequie, da amici come Ringo a personaggi delle istituzioni come il ministro dello sport Meloni, avranno il compito di stringersi attorno alla mamma, la piccola sorellina e il padre del campione romagnolo. Un abbraccio commosso oltre a quello

delle migliaia di tifosi arrivati da ogni dove a Coriano.

“MA E’ ANCORA TRA NOI” – I palloncini “58” sono pronti a volare in cielo: Marco sarà cremato e le sue ceneri saranno portate probabilmente a Cesena. “Ma il Sic è ancora fra noi. Guardi quanta gente è qui per lui” dice un volontario degli “amici di Sic”. Gli si gonfiano gli occhi a rivedere, sul maxischermo, le immagini di Sic che correva sui carrettini nella gara del paese. Un altro volontario, Davide Isiorio, spiega: “Coriano per il sociale ha due cose: San Patrignano e Marco Simoncelli. Marco era una guida per tutti i giovani”.

KATE E I PILOTI – Anche la fidanzata Kate nei primi banchi. La ragazza ha occupato il proprio posto come hanno fatto Mattia Pasini, Jorge Lorenzo, Sete Gibernau, Fausto Gresini, Andrea Iannone, i vertici della Honda e tanti altri amici e colleghi di Sic.

ANCHE NAPOLITANO SEGUIRA’ LA DIRETTA – Mazzi di fiori, magliette con il numero 58, ricordi da tutte le parti del mondo, da Misano a Dubai, sono stati posti ai piedi del paese e in ogni angolo delle strade. Loris Capirossi e Guido Meda fissano le corone d’alloro con sguardo impietrito. Anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano seguirà in tv la diretta dei funerali di Simoncelli. A fine messa, saranno le due moto, la Gilera campione del mondo 250 e l’Honda con la quale ha corso in MotoGp, a scortare fuori la bara sulle note di “Siamo solo noi” di Vasco Rossi, la canzone preferita del Sic.

Credit : la Repubblica

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: